Dott. Amedeo Giorgetti

Nutrizionista - Dietologo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Speciale obesità
Obesità

Descrizione dei trattamenti ambulatoriali

E-mail Stampa PDF

IL TRATTAMENTO DEL SOVRAPPESO E DELLA OBESITA’ 

Dopo il primo colloquio finalizzato a conoscere le problematiche del paziente, le sue abitudini alimentari  e la  sua storia clinica , si passa alla visita e alle misurazioni  (peso, altezza, circonferenza vita, composizione corporea). Nella stessa seduta viene proposta e prescritta la dieta  per le prime due settimane (concordata e condivisa col paziente) e viene fornito il materiale per iniziare il monitoraggio nutrizionale e della attività fisica.

Le visite di controllo vengono programmate una-due volte al mese a seconda delle problematiche e delle esigenze del singolo paziente.

Dal punto di vista nutrizionale disponiamo oggi di diverse strategie nutrizionali innovative, sicure e straordinariamente efficaci che vengono scelte insieme al paziente in base alle singole esigenze : dieta chetogena,  dieta aminoacidica, dieta zona, o dieta ipocalorica tradizionale, dieta con pasti sostitutivi…

Quando è necessario -eccesso ponderale importante, fame compulsiva, fame nervosa-, la terapia farmacologica può rivelarsi di grande aiuto, e viene sempre e comunque concordata col paziente. La ricerca scientifica mette oggi a diposizione nuovi farmaci molto ben tollerati ed efficaci, che permettono di controllare bene il senso di fame e di potenziare i risultati.

L’intervento sulla attività fisica prevede un protocollo settimanale progressivo e di moderata intensità, studiato in base alle esigenze e alla caratteristiche fisiche del paziente e concordato con lui.

La terapia comportamentale (diario alimentare , monitoraggio della attività fisica, visite di controllo e motivazionali periodiche) , permette di chiudere il cerchio e di condurre il paziente verso il sicuro successo .

La strategia è composta di due fasi distinte:

la prima fase, della durata di 4-6 mesi, è dedicata al dimagrimento all’ insegnamento delle tecniche per perdere peso, durante questa fase le visite hanno cadenza quindicinale o mensile e l’obbiettivo è quello di perdere dal 10 al 20% del peso iniziale;

la seconda fase è quella dedicata al mantenimento del peso e dura dai 6 mesi ai due-tre anni con viste trimestrali.

Ovviamente dopo i primi sei mesi di mantenimento è possibile ripetere cicli di 3-4 mesi dedicati all’ ulteriore dimagrimento.

DIETETICA APPLICATA ALLO SPORT

Dopo il primo colloquio , la visita e il rilevamento delle abitudini alimentari, viene fatto il test di composizione corporea e si passa alla prescrizione del piano alimentare studiato in base al tipo di sport, agli orari in cui viene svolto e alle esigenze specifiche dell’atleta.

Seguono le visite settimanali o quindicinali per adattare il piano nutrizionale e per verificare i miglioramenti della massa muscolare e della prestazione fisica .

A seconda del tipo di sport  è previsto un protocollo di integrazione con aminoacidi ,  antiossidanti , pro energetici e nutrienti per il recupero post sforzo.

 

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

Bulimia, Anoressia e patologie del comportamento alimentare vengono trattate affiancando all’intervento nutrizionale  la terapia cognitivo comportamentale insieme allo psicoterapeuta.

MAGREZZA

Quando per i motivi più vari (patologie, stress fisici od emotivi, ecc…) si perde peso è

spesso difficile recuperarlo. Solo associando un appropriato e personalizzato intervento

nutrizionale alla terapia comportamentale si ottengono buoni e sicuri risultati.

 

NUTRIZIONE SALUTISTICA E ANTIAGING

Numerosi studi negli ultimi anni hanno abbondantemente dimostrato che il nostro stato di

salute è strettamente legato alla alimentazione e che il 30-40% delle malattie metaboliche e tumorali può essere prevenuto attraverso un corretto stile nutrizionale e di vita.

Lo stesso invecchiamento può essere ritardato e migliorato con una alimentazione appropriata.

Oggi conosciamo con esattezza scientifica le virtù salutistiche dei cibi più ricchi di polifenoli e di antiossidanti e possiamo studiare una alimentazione ad-personam che permetta di mantenere un buono stato di salute e che abbia una spiccata funzione antaging.

Il ricorso ad una integrazione mirata e personalizzata riesce ad ottimizzare il risultato

 

 
E-mail Stampa PDF

 11 Settembre 2013

Mercoledì 11 settembre il dr Amedeo Giorgetti, è stato ricevuto, dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, , insieme alla Dottoressa Angela Ferracci, Presidente del Comitato Italiano per i diritti delle persone affette da Obesità e Disturbi Alimentari (CIDO), per affrontare il tema della situazione dei pazienti obesi in Italia.

Si è parlato in particolare del pregiudizio socio-sanitario e degli ostacoli inerenti l'accesso alle cure per i pazienti grandi obesi.

L'obesità è un'epidemia che colpisce tutto il mondo, in Italia il numero degli obesi è stimato, probabilmente per difetto, in circa sei milioni di individui.

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Ottobre 2013 09:10 Leggi tutto...
 

L`eccesso di grasso mette a rischio il cuore

E-mail Stampa PDF

Addome e pericardio, questi i due distretti corporei in cui l’accumulo di grasso risulterebbe dannoso per la salute del cuore. L’evidenza arriva da due studi, pubblicati rispettivamente su American Journal of Cardiology American J ournal of Clinical Nutrition, che hanno permesso di stabilire che l’eccesso di grasso sia a livello addominale sia pericardico è associato a un incremento di eventi cardiovascolari. Quest’associazione è risultata indipendente da condizioni fisiopatologiche preesistenti e da fattori di rischio convenzionali.
Circonferenza addominale, spia di episodi cardiaci Christian Spies del Queen’s Medical Center di Honolulu, attraverso uno studio prospettico della durata di cinque anni, ha potuto definire che, in pazienti con malattie coronariche croniche, l’obesità addominale è strettamente correlata a un aumento di ospedalizzazione per attacchi cardiaci e di eventi cardiovascolari (cdv).

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Marzo 2011 11:01 Leggi tutto...
 

Obesità: aspetti epidemiologici

E-mail Stampa PDF
Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, nel 2005 circa 1,6 miliardi di adulti (età maggiore di 15 anni) erano in sovrappeso, almeno 400 milioni erano gli adulti obesi e almeno 20 milioni di bambini di età inferiore a 5 anni erano in sovrappeso. Le proiezioni dell’Oms mostrano che, per il 2015, gli adulti in sovrappeso saranno circa 2,3 miliardi e gli obesi più di 700 milioni. Obesità e sovrappeso, prima considerati problemi solo dei Paesi ricchi, sono ora drammaticamente in crescita anche nei Paesi a basso e medio reddito, specialmente negli insediamenti urbani, e sono ormai riconosciuti come veri e propri problemi di salute pubblica.In particolare, l’obesità infantile è una delle più gravi questioni del Ventunesimo secolo.

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Marzo 2011 19:19 Leggi tutto...
 

L'Italia ingrassa e si ammala

E-mail Stampa PDF
Circa un italiano su tre, è sovrappeso (34,2%), mentre uno su dieci è obeso (9,8%). Questi dati molto poco rassicuranti sono stati diffusi lo scorso 4 febbraio nel corso della conferenza stampa per la presentazione del progetto “Dai peso al peso. che coinvolge l’Istituto Superiore di Sanità, l’IRCCS San Raffaele Pisana, la Società Italiana dell’Obesità e Acaya Formazione & Salute, in partnership con Abbott e in collaborazione con Coop. L’obiettivo? Consentire a milioni di persone che hanno accumulato troppo peso di rendersi conto della situazione attraverso un veloce check-up.

Molti morti poco clamore

Nel nostro paese ogni giorno, sono 156 le persone che muoiono per malattie direttamente correlabili con l’eccesso di peso: dunque 57 mila decessi l’anno. Numeri potenzialmente in crescita se si pensa che
Ultimo aggiornamento Martedì 08 Marzo 2011 19:02 Leggi tutto...
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 3

Contattami per prenotare una visita

Dr. Amedeo Giorgetti
Amedeo Giorgetti - miodottore.it

Aggiornamenti in tema di nutrizione e salute

Descrizione dei trattamenti ambulatoriali

Pubblicazione 2014: Rehabilitation in obesity

La dieta del sondino senza sondino

Il Dr Amedeo Giorgetti ricevuto dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin

Novità nella sezione approfondimenti: dimagrire col sondino.