Dott. Amedeo Giorgetti

Nutrizionista - Dietologo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Obesità pediatrica
Obesità pediatrica

Lo sport aiuta l'alimentazione

E-mail Stampa PDF
Lo sport "amico" dell'alimentazione

 
I giovani che praticano sport mangiano meglio. Questa la conclusione di uno studio americano pubblicato sul Journal of the American Dietetic Association, il quale, nell’ambito del progetto Eating Among Teen, si è occupato di indagare sulle abitudini alimentari di quasi 5000 adolescenti.
I partecipanti sono stati suddivisi in gruppi in base al tipo di sport praticato e all’importanza che assume il peso: sport “peso-relativi” (ginnastica, pattinaggio sul gh“io, lotta), sport di squadra (calcio, football). Ai giovani è stato, inoltre, richiesto di compilare un questionario relativo alle abitudini alimentari basato, in particolare, sulla frequenza con cui consumavano pasti e snack e sull’introito energetico e nutritivo.
L’analisi delle risposte ha evidenziato che i giovani che praticano sport sono più attenti alla loro alimentazione, infatti hanno una maggiore abitudine a fare colazione e a non saltare i pasti. Inoltre, i giovani atleti hanno un maggior apporto di proteine, calcio, ferro e zinco rispetto ai coetanei meno sportivi.

Ultimo aggiornamento Sabato 05 Febbraio 2011 17:38 Leggi tutto...
 

La TV "ingrassa"

E-mail Stampa PDF
I ragazzi con la TV in camera hanno un rischio più elevato di sovrappeso

 
Per scongiurare il rischio di situazioni di sovrappeso e obesità nei più giovani è necessario condurre uno stile di vita attivo, riducendo al minimo il tempo speso in attività sedentarie (TV, video giochi, computer). In particolare, numerosi studi hanno identificato nella televisione il maggior responsabile dell’aumento di peso di bambini e adolescenti e, secondo un’indagine pubblicata sull’International Journal of Obesity, la presenza della TV nella cameretta dei bambini aumenterebbe ulteriormente il rischio di “metter su” chili di troppo. Su 2343 bambini di età compresa tra i 9 e i 12 anni il 22,3% era sovrappeso e quasi la metà (il 48,2%) del campione in esame aveva una televisione in camera da letto.
Indipendentemente da altri fattori quali il livello di attività fisica, la situazione sociodemografica, l’utilizzo del computer e il tempo passato davanti al teleschermo, è emerso che nei bambini che avevano la TV in cameretta, l’Incidenza di sovrappeso era superiore rispetto ai coetanei che non avevano l’apparecchio televisivo nella propria stanza (27,3% contro 17,7%).

Ultimo aggiornamento Sabato 05 Febbraio 2011 17:38 Leggi tutto...
 

Obesità pediatrica

E-mail Stampa PDF
In Italia, ogni cento bambini della classe terza elementare 24 sono in sovrappeso e 12 obesi. Complessivamente si stimano oltre un milione di bambini tra i sei e gli undici anni con problemi di obesità e sovrappeso: più di un bambino su tre.
Ultimo aggiornamento Sabato 05 Febbraio 2011 16:15 Leggi tutto...
 



Contattami per prenotare una visita

Dr. Amedeo Giorgetti
Amedeo Giorgetti - miodottore.it

Aggiornamenti in tema di nutrizione e salute

Descrizione dei trattamenti ambulatoriali

Pubblicazione 2014: Rehabilitation in obesity

La dieta del sondino senza sondino

Il Dr Amedeo Giorgetti ricevuto dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin

Novità nella sezione approfondimenti: dimagrire col sondino.