Dott. Amedeo Giorgetti

Nutrizionista - Dietologo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Ipercolesterolemia
Ipercolesterolemia

Il controllo non farmacologico della colesterolemia

E-mail Stampa PDF
L’aumento dell’apporto alimentare di Carboidrati, in sostituzione di una quota isocalorica di Grassi saturi e trans, si associa ad una riduzione della colesterolemia totale ed LDL. Tuttavia esso può anche presentare effetti sfavorevoli sui lipidi plasmatici, come un aumento della trigliceridemia, che rappresenta secondo alcuni autori un fattore di rischio indipendente per le patologie cardiovascolari, e della presenza nel plasma delle cosiddette lipoproteine LDL “piccole e dense”, particolarmente aterogene. Può osservarsi anche una riduzione della colesterolemia HDL (Lichtenstein, 2006).

In particolare, da una recente Metanalisi, condotta sui risultati di 60 studi clinici controllati è emerso che l’incremento del consumo di Carboidrati totali, in sostituzione di una quota isocalorica di grassi (sia saturi che mono o polinsaturi), comporta un decremento della colesterolemia HDL (Kelly et al., 2006).
Numerose evidenze suggeriscono in realtà che gli effetti sul metabolismo dei lipidi e delle lipoproteine siano diversi per i mono-disaccaridi e per i polisaccaridi.

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Marzo 2011 10:12 Leggi tutto...
 

Il colesterolo “buono” aumenta con l’esercizio

E-mail Stampa PDF
Bassi livelli di Colesterolo “buono” HDL sono associati a un aumento del rischio cardiovascolare; numerosi studi hanno peraltro evidenziato che gli individui maggiormente attivi presentano livelli di HDL più elevati degli individui sedentari. Per verificare tale associazione una meta analisi pubblicata su Archives of Internal Medicine ha preso in esame 25 studi che avevano considerato la relazione tra la quantità di esercizio praticato e i livelli di Colesterolo HDL. Per essere inclusi nell’indagine, gli studi dovevano aver valutato l’effetto dell’attività aerobica su soggetti adulti di almeno 20 anni per almeno 8 settimane e dovevano aver misurato i livelli di HDL all’inizio e al termine del periodo di studio in due gruppi di partecipanti (intervento e controllo).

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Marzo 2011 10:15 Leggi tutto...
 

Dislipidemie da gestire fin da piccoli

E-mail Stampa PDF
Bambini e adolescenti con elevati livelli di colesterolo hanno maggiori probabilità di manifestare dislipidemie in età adulta. La precoce identificazione delle dislipidemie associate a malattie cardiovascolari premature è di importanza cruciale durante l'età infantile onde ritardare o prevenire il processo arteriosclerotico. Il National Cholesterol Education Program ha stabilito linee guida per la diagnosi e il trattamento delle dislipidemie in età pediatrica che suggeriscono una dieta sana per il cuore dovrebbe iniziare già a due anni di età, senza alcun effetto collaterale dimostrato su aspetti psicologici, sulla crescita, sullo sviluppo puberale e sullo status nutrizionale derivante dalla limitazione dell'apporto di grassi totali e saturi. La farmacoterapia andrebbe presa in considerazione nei bambini di 10 anni o più, se le concentrazioni di colesterolo LDL rimangono molto elevate nonostante l'intervento sul regime alimentare, in particolare in presenza di fattori di rischio multipli. I farmaci ipolipidemizzanti raccomandati nell'infanzia e nell'adolescenza comprendono resine e statine: l'incremento dell'uso delle statine dipende dalla loro efficacia e sicurezza, ma alcuni inibitori selettivi dell'assorbimento del colesterolo possono rivelarsi altrettanto efficaci.


Expert Rev Endocrinol Metab.  2008; 3: 615-33

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Marzo 2011 10:17
 



Contattami per prenotare una visita

Dr. Amedeo Giorgetti
Amedeo Giorgetti - miodottore.it

Aggiornamenti in tema di nutrizione e salute

Descrizione dei trattamenti ambulatoriali

Pubblicazione 2014: Rehabilitation in obesity

La dieta del sondino senza sondino

Il Dr Amedeo Giorgetti ricevuto dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin

Novità nella sezione approfondimenti: dimagrire col sondino.